Wealth analysis

È un innovativo servizio che consente di avere una visione d’insieme degli investimenti, nonché un controllo analitico dei costi bancari e della fiscalità. Un team dedicato segue tutte le fasi del processo, dalla raccolta dei dati dalle banche depositarie alla generazione di una reportistica personalizzata.

A chi si rivolge?

Wealth Analysis è un servizio riservato a grandi patrimoni privati e istituzionali.

Privati:

  • Imprenditori, professionisti, manager, rentier, ...

  • Patrimonio liquido o già investito.

  • Presso uno o più operatori finanziari.

  • Con o senza coinvolgimento diretto negli investimenti.

  • Con o senza professionisti dedicati alla gestione / amministrazione del patrimonio (es. Family Officer, commercialista, direttore finanziario, consulente finanziario di fiducia, ...).

Istituzioni:

  • Imprese assicurative, fondazioni, confidi, enti pubblici

  • Interlocutori: Direttore Finanziario, Direttore Generale, CdA, risk manager

Metodo

Wealth Analysis consente all’investitore di:

  • avere una visione aggregata e veritiera dei rischi, dei costi e della redditività prospettica del patrimonio finanziario,

  • filtrare e analizzare in modo indipendente le molteplici proposte d’investimento formulate dagli istituti finanziari,

  • determinare una corretta allocazione delle risorse, secondo metodologie rigorose e nel solo interesse del cliente,

  • disporre di un monitoraggio professionale e analitico del patrimonio globale (finanziario, immobiliare, partecipazioni), sotto il profilo dei rischi, dei costi e della redditività.

Il servizio si avvale di:

  • una piattaforma tecnologica proprietaria, frutto di anni di ricerca e sviluppo nel campo dell’analisi dei dati, del risk management e della data visualisation, che permette diversi livelli di approfondimento,

  • un team di specialisti che seguono tutte le fasi del processo di analisi, dalla raccolta ed elaborazione dei dati alla produzione di una reportistica personalizzata.

Valori

  • Indipendenza: neutralità rispetto alle scelte effettuate dal cliente in merito alla composizione del patrimonio.

  • Riservatezza: adottati i più elevati standard di sicurezza nella custodia delle informazioni relative al patrimonio del cliente.

  • Rigore analitico: parlano i dati e le evidenze oggettive.

  • Ricerca e innovazione continua: metodologie di analisi e strumenti informatici all’avanguardia.